Chef Express si espande e conquista sempre più Torino

Dicembre per Chef Express è stato un mese di intense attività ed aperure in tutto il territorio italiano, tra cui Torino.
Sono infatti state ben 10 le inaugurazioni a partire dal nuovo McDonald’s di Torino Porta Susa, che si aggiunge agli altri tre bar a marchio Mokà presenti nella stazione; la più importante tuttavia è stata senz’altro quella all’aeroporto di Torino Caselle di Ahi Poké, una nuova catena che offre prodotti di evidente ispirazione hawaiana, seguendo un trend che vede spopolare queste particolari pietanze.
Tra gli altri centri interessati da aperture vanno ricordati le stazioni di Milano Centrale, dove è prevista la costruzione di un hub con ben sei locali di proprietà di questa celebre catena e quella di Genova Piazza Principe che ha visto l’apertura di un McDonald’s ed un bar Mokà.
Queste le parole di Cristian Biasoni, Amministratore delegato di Chef Express :

Ci auguriamo che la nuova apertura di Torino Porta Susa possa diventare un volano per rilanciare la stazione, diventando àncora e attrazione per nuove attività non solo nel campo della ristorazione McDonald’s è un brand capace di attrarre i giovani, ma è anche un formato veloce adatto alle esigenze dei viaggiatori, oltre a essere ideale per chi lavora o studia nella zona. Questo investimento è un altro tassello delle nostre attività nella città di Torino, dove siamo presenti con locali importanti a Porta Nuova e nell’aeroporto di Caselle, e a cui vanno aggiunti anche i 12 ristoranti distribuiti in tutta la provincia gestiti dalla nostra controllata Roadhouse”.

Così si è invece espresso Simone Maltempi, Amministratore Delegato di Altagares Italia, società che ha in gestione gli spazi commerciali della stazione di Porta Susa:

Sono molto soddisfatto che la partnership con Chef Express si consolidi ulteriormente. Con questa nuova apertura sono 5 i locali attivi nelle stazioni del Gruppo Altarea, di cui 4 nella sola stazione di Torino Porta Susa. Considerando i 6 ristoranti di Milano Porta Garibaldi, abbiamo nel nostro perimetro di concessione oltre 3.000 mq a targa Cremonini. Un’alleanza, quindi, assolutamente strategica, con una società leader nel settore della ristorazione in Italia. Il McDonald’s di Torino rappresenta, inoltre, il primo importante passo del rilancio di questa stazione su cui nutriamo, sin dall’origine del nostro investimento, forti aspettative in termini di sviluppo commerciale e pubblicitario”.

Edoardo Valle